La voltura del gas permette di cambiare il nome dell’intestatario del contratto senza interrompere la fornitura e mantenendo le stesse condizioni contrattuali. Solitamente si ricorre alla voltura quando si acquista un immobile o si trasferisce la residenza (o il domicilio) in una nuova abitazione.

A differenza della voltura, il subentro si richiede per riattivare un contatore che è stato chiuso a seguito della cessazione del contratto di fornitura del gas.

Nel caso in cui il vecchio intestatario non sia più in vita si parla di voltura mortis causa. Possono farne richiesta il coniuge, il convivente o un parente fino al quarto grado di parentela.

Di seguito tutti gli step e i documenti necessari per fare in modo che la richiesta di voltura vada a buon fine.

Cosa serve per fare la voltura del gas

Per fare una richiesta di voltura bisogna trasmettere a Gaxa alcuni documenti:

  • il “Modulo di richiesta voltura Metano” e il “Modulo di richiesta voltura Gas diversi” disponibili sul nostro sito alla pagina “Modulistica”. I modelli dovranno essere compilati dal nuovo intestatario.
  • il documento di identità del nuovo intestatario;
  • se si è affittuari, andrà compilata la sezione “Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà” presente nel “Modulo richiesta di voltura“ oppure dovrà essere allegata copia del contratto di affitto;
  • nel caso di voltura mortis causa, copia del certificato di morte del precedente intestatario;
  • nel caso di società, copia del certificato della C.C.I.A.A. del nuovo intestatario.

Tutti i documenti per la voltura dovranno essere inviati a Gaxa tramite form online o tramite email a info@gaxagas.it. Nel caso in cui si abbia bisogno di assistenza è possibile contattare il numero verde gratuito 800 050 101.

Costi della voltura

L’addebito dei costi di voltura è pari a 15€ per i gas diversi (aria propanata) e di 23€ per il metano.

In nessun caso il nuovo intestatario del contratto di fornitura è tenuto al pagamento di importi dovuti dal precedente intestatario.

Nel caso della voltura mortis causa, invece, non ci sono costi, ma i debiti/crediti del vecchio intestatario passano al nuovo.

Tempi della voltura e come capire se la procedura è andata a buon fine

Se sono stati presentati tutti i documenti e non ci sono problemi con la lettura fornita, la richiesta sarà completata in pochi giorni.

Nel caso in cui la pratica di voltura abbia un esito positivo, il cliente riceverà riscontro di corretta lavorazione della pratica da parte del Servizio Clienti.

Se la documentazione inviata risulterà errata o incompleta, Gaxa provvederà a contattare il nuovo intestatario per richiedere una nuova trasmissione dei documenti.

Fare la voltura con Gaxa sarà un’operazione davvero semplice!