Gaxa ha avviato l’attività di vendita del metano come primo operatore in Sardegna ad agosto 2020, a partire dalla città di Alghero. Nei mesi successivi, grazie alla progressiva costruzione delle reti del gas da parte della locale società di distribuzione, le attività di vendita sono state estese anche a nuovi Comuni della Sardegna, arrivando a servire con il metano in rete circa 5.000 famiglie.

L’offerta metano di Gaxa “Addio Bombole” è oggi disponibile in un numero sempre maggiore di Comuni.

  • Comuni in cui la società di distribuzione locale sta realizzando la conversione della rete dal GPL al metano e il cui completamento è stimato per giugno 2022. Prima che la rete venga trasformata da GPL a metano, per i clienti è possibile passare al gas naturale sottoscrivendo un nuovo contratto con una società di vendita come Gaxa;
  • Comuni di nuova metanizzazione, in cui la società di distribuzione ha realizzato una nuova e moderna rete per la fruizione del metano e di altri gas del futuro. In questi Comuni, in cui è prossima l’erogazione del metano, Gaxa ha avviato la commercializzazione della sua offerta che permette ai clienti interessati a beneficiare del gas naturale di essere accompagnati passo dopo passo nella richiesta di allacciamento, nei lavori di realizzazione dell’impianto interno e nell’adeguamento degli apparecchi di utilizzo. In questo modo, nel momento in cui l’erogazione del metano sarà disponibile, sarà possibile beneficiarne sin da subito;
  • Dal mese di luglio 2021 l’offerta metano di Gaxa è disponibile anche nei Comuni dell’hinterland di Cagliari: Monserrato, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Settimo San Pietro, Sinnai.
I Comuni in Sardegna in cui è possibile attivare subito l’offerta metano di Gaxa:

Di seguito la lista sempre aggiornata dei Comuni in cui si può sottoscrivere un’offerta Gaxa, suddivisi per Province. Alcune Città sono state raggiunte dalla rete e presto lo saranno anche dal metano.

  • Provincia di Cagliari: Escalaplano, Monastir, Monserrato, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Sestu, Settimo San Pietro, Sinnai.
  • Provincia di Nuoro: Arzana, Bari Sardo, Baunei, Cardedu, Elini, Gairo Sant’Elena, Girasole, Ilbono, Irgoli, Lanusei, Loceri, Loculi (presto in gas), Lodè (presto in gas), Lotzorai, Onifai, Osini, Perdasdefogu, Posada (presto in gas), Siniscola (presto in gas), Talana, Tertenia, Torpè (presto in gas), Tortoli, Triei, Ulassai, Urzulei, Ussassai, Villagrande Strisaili.
  • Provincia di Oristano: Marrubiu, Mogoro, Palmas Arborea, San Nicolò d’Arcidano, Santa Giusta (presto in gas), Uras.
  • Provincia di Sassari: Alà dei sardi (presto in gas), Alghero, Benetutti, Berchidda, Cargeghe, Ittireddu, Ittiri, Muros, Olmedo (presto in gas), Osilo (presto in gas), Ossi, Ozieri, Pattada, Porto Torres (presto in gas), Putifigari, San Teodoro, Sennori (presto in gas), Sorso, Stintino (presto in gas), Tissi, Tula, Uri, Usini.
  • Provincia del Sud Sardegna: Barrali, Guasila, Masainas e Frazione Is Fiascus, Nuraminis, Piscinas, Samassi, Samatzai, Sanluri (presto in gas), San Sperate, Serramanna, Serrenti, Seui, Tratalias, Ussana, Villagreca, Villaperuccio.
Perché aderire all’offerta di metano è importante per il futuro energetico dell’Isola?

La Sardegna beneficia di una nuova generazione di infrastrutture che cambierà il modo di fruire dell’energia sull’Isola. Le reti native digitali permettono ai cittadini di beneficiare oggi del metano e in futuro di altri gas come biometano, metano sintetico e Idrogeno, con standard di sicurezza e innovazione tra i più alti in Europa.

La nostra Isola è il più grande incubatore di questa generazione di infrastrutture pronta a conferire un aspetto del tutto nuovo alla distribuzione del gas in Italia e in Europa e a contribuire in modo determinante alla transizione energetica.

Noi di Gaxa, come società di vendita del gas, siamo pronti ad accogliere il cambiamento per offrire ai nostri clienti un servizio all’avanguardia. Scegliere il metano in rete è un grande passo verso il futuro della nostra Isola!